Skip to content Skip to footer
Brief info

Mi chiamo Stefano Matta, ho 48 anni e da 35 abito nella città di Gallarate dove, nel rione di Sciarè, coltivo un’intensa vita sociale e preziose relazioni umane. Sono sposato con Cristina da 25 anni e padre di Giacomo e Pietro, due giovani studenti universitari.
Ho maturato la mia professione sanitaria -nata nella città di Gallarate- in diverse cliniche in Italia e all’estero. Diplomato infermiere professionale, ho conseguito la specializzazione di infermiere di sala operatoria specializzato in chirurgia del cuore e dei grossi vasi e presso l’Istituto Universitario Federale di Lugano ho ottenuto il riconoscimento di Referente per la formazione del personale sanitario, che attualmente svolgo.
Curioso viaggiatore alla scoperta di nuove culture e sempre desideroso di nuove conoscenze umane, appassionato runner che ha corso diverse maratone ed entusiasta camminatore per i sentieri dei pellegrini e dei cammini che hanno fatto la storia.
Dalla massima che accompagna il mio impegno quotidiano Fai quello che puoi con quello che hai nel posto in cui sei (Theodore Roosvelt) negli anni ho dedicato passione e tempo in differenti ambiti sociali: cresciuto in oratorio, educatore dei giovani, allenatore sportivo, da sempre generoso collaboratore nella comunità educante parrocchiale, collaboratore del Centro di Aiuto alla Vita, sostenitore e promotore di importanti iniziative del Commercio Equo e Solidale nel territorio, tra i soci fondatori del Gruppo Acquisto Solidale Gaspensa a sostegno dei piccoli produttori locali. Nel 2017 eletto con grande consenso nella consulta rionale di Sciarè e Cedrate ho dedicato il mio impegno sociale a disposizione della mia gente, e proprio grazie all’incoraggiamento e all’apprezzamento ricevuto sin da allora, scelgo oggi di fare qualcosa di più per la nostra meravigliosa Gallarate, luogo di grandi potenzialità e ambizioni.
Il destino, e certamente un pò anche l’amore per l’arte pasticciera artigianale, mi hanno fatto incontrare Massimo: con lui voglio condividere il desiderio di restituire Gallarate ai suoi onesti cittadini.